Lo strangolatore di donne. La drammatica storia di Vincenzo Verzeni «sadico sessuale, vampiro e divoratore di carne umana»

“Sadico sessuale, vampiro e divoratore di carne umana” Così Cesare Lombroso, nell’articolo Verzeni strangolatore di donne pubblicato sulla “Rivista di discipline carcerarie in relazione con l’antropologia, con diritto penale, colla statistica” (1873) definiva Vincenzo Verzeni di Bottanuco (provincia di Bergamo), che, tra il 1869 e il 1871, si macchiò di alcuni crimini decisamente efferati e sconvolgenti per le modalità con cui vennero commessi

Informazioni aggiuntive