Francis faccia d’angelo – La Milano di Turatello

Francis faccia d'angelo - La Milano di Turatello

Francesco “Francis” Turatello è stato per tutti gli anni Settanta il boss incontrastato della mala milanese, le sue bische erano frequentate da cabarettisti, cantanti, rapinatori, ma anche da industriali e politici senza scrupoli. Grazie ad amicizie influenti, era il fi glio illegittimo del noto boss mafioso Frank Coppola, da aspirante boxeur di periferia comincia una rapida carriera criminale che lo porta, circondato da un esercito di “bravi ragazzi”, a costruire su Milano un impero fatto di bische, rapine, prostitute, affari con mafiosi, politici e rappresentanti di spicco del jet set. Quando le cose sembrano mettersi per il verso giusto, il regno di Francis “Faccia d’angelo” comincia a franare. Il suo potere alle soglie degli anni Ottanta fa gola a molti. Viene arrestato, i suoi fedelissimi uccisi dai proiettili delle forze dell’ordine e dei rivali in corsa per il trono lasciato vacante, la madre di suo figlio giustiziata sotto casa…

Una vita e un destino dai contorni cinematografici che ancora oggi fanno di Turatello un personaggio scomodo e misterioso, amato e odiato, rimosso in fretta dalla memoria storica ufficiale. Intorno alla sua figura e alla sua morte violenta sono sorte le più svariate leggende, su cui per la prima volta questo libro prova a far chiarezza. Dai rapporti con la vecchia e nuova mafia, alla faida con il bandito per eccellenza Renato Vallanzasca, fino ai sanguinosi omicidi per la sua successione: una biografia romanzata che racconta in modo duro e avvincente una pagina importante della nostra storia.

Con molte foto dell’epoca.

Informazioni aggiuntive