Slayer

Slayer

SLAYER. Un nome che ancora oggi incute rispetto. E timore.

Tom Araya, Jeff Hanneman, Kerry King e Dave Lombardo non hanno solo creato una delle più grandi metal band del mondo, capace di andare oltre ai confini del thrash grazie ad album che hanno fatto epoca e furiose esibizioni dal vivo, ma sono diventati un vero e proprio simbolo della musica estrema e senza compromessi.

Forti di una legione di sostenitori devoti e fanatici che li segue in ogni concerto, la loro fama internazionale è ancora altissima. Questo nonostante una critica spesso ostile e la tempesta di polemiche che li accompagna da sempre, tra false accuse di satanismo, nazismo e istigazione alla violenza.

La vittoria di un Grammy nel 2007, arrivata dopo 25 anni di carriera trascorsi all’insegna di un’attitudine che non è mai venuta meno neanche per un istante, ha solamente ufficializzato la loro posizione di alfieri riconosciuti dell’estremismo musicale. Una carriera che Joel McIver racconta sviscerandone le vicissitudini ed i retroscena, i successi e gli attriti, tutto quanto ha contribuito a plasmare quel fenomeno mondiale che sono oggi gli SLAYER.

276 pagine + 24 di foto

Informazioni aggiuntive