Profondo estremo – Storie vere del Death Metal

Tra le emanazioni estreme del panorama hard’n’heavy, il death metal è in assoluto tra le più longeve e persistenti e più di altre ha saputo contare sin dalle proprie origini, alla fine degli anni ’80, su un network di band e appassionati che l’hanno fatta crescere e resa una scena attiva e vitale.

Composto interamente da storie di prima mano, aneddoti e ricordi di numerosi protagonisti, PROFONDO ESTREMO ripercorre gli aspetti fondamentali dell’evoluzione di questa sottocultura, come le prime fanzine e la passione per il tape trading, le performance e la tecnica, le incisioni in studio e la vita in tour, nel tentativo di far risaltare la vitalità e l’unità di spirito e intenti che rendono immortale l’underground.

Frutto di tre anni di ricerche e interviste, PROFONDO ESTREMO è un tentativo riuscito di catturare le esperienze e lo stile di vita dell’underground death metal internazionale, esplorato attraverso le voci di coloro che hanno contribuito a crearlo, e di comprendere meglio come funzionava nelle sue prime incarnazioni, come si è evoluto e quale potrebbe essere il suo futuro.

“Leggendo queste storie sono tornato indietro nel tempo a quando scrivevo alle fanzine, a quelli che scambiavano le cassette e ai primi fan con cui condividevo la mia musica. Il lavoro di Jason è fatto con classe e intelligenza. È scritto egregiamente e conquisterà ogni cuore che batte per il death metal”. – Luc Lemay (Gorguts)

512 pagine – 16×23

Informazioni aggiuntive