BLACK METAL COMPENDIUM volume 2 – Europa e Regno Unito

Mentre in Scandinavia la “seconda ondata” black metal prendeva compiutamente forma, ispirando un’enorme quantità di musicisti a esplorare il lato più intransigente della musica e dell’estetica a essa legata, il resto dell’Europa non stava a guardare. Paesi che vantavano una tradizione di metal estremo non indifferente, in parte ispirati dal proficuo tape-trading con i colleghi del Nord e ancor più da istanze e approcci personali, offrono fin dalla prima metà degli anni ’90 album che contribuiranno enormemente allo sviluppo e all’evoluzione del genere.

L’incontro tra violenza e melodie mediterranee di band come i Moonspell, l’invenzione del black sinfonico tout court dei Cradle Of Filth, le variegate atmosfere di seminali band tedesche e austriache, l’intransigenza delle legioni nere francesi le particolari sonorità delle orde greche e italiane, e molto altro. In questo secondo volume si cerca di raccontare la costante vitalità della rivoluzione musicale nota come black metal, che continua la sua trionfale diffusione e ibridazione anche in paesi apparentemente insospettabili (o spesso trascurabili sulla mappa della musica mondiale), ma dove lo spirito underground e quello di ricerca non hanno mai arrestato la propria oscura corsa.osì sfaccettato e vitale.

Informazioni aggiuntive