Vita da zombie, Una. Vita privata e carriera di una star dell’horror

“Una vita da zombie” ripercorre, per mano dello stesso Giovanni Lombardo Radice, in arte John Morghen, la vita di un giovane che, andando in controtendenza rispetto alle aspettative della famiglia che diede i natali a importanti uomini di cultura, decide di intraprendere la carriera dello spettacolo. Queste pagine sono come un diario intimo, raccontano, insieme agli episodi noti, tante vicende inedite e a tratti scabrose, come in una confessione dell’autore con se stesso, e riportano numerosi aneddoti capitati sul set, tecniche rocambolesche per realizzare le scene più spettacolari.

358 pagine

Informazioni aggiuntive