Milano odia: la polizia non può sparare Storia di un cult nell’Italia degli anni 70

Il volume monografico che Paolo Spagnuolo dedica a questo film-cult è una vera miniera d’oro per gli appassionati di cinema. Il progetto originale è stato discusso insieme al regista, poco prima che spirasse e gran pare dei materiali provengono dal suo archivio e da quello degli eredi della Dania Cinematogra ca, che lo hanno fornito in esclusiva.

Il libro contiene la riproduzione sceneggiatura dattiloscritta, il soggetto, la documentazione sulla colonna sonora composta da Ennio Morricone, le fotogra e di scena in originale (quasi tutte inedite), locandine, fotobuste (molte A COLORI)
Completano il quadro racconti e interviste con il cast tecnico e con gli attori, tra cui una lunga intervista a Tomas Milian e un’intervista con Ray Lovelock. Non mancano gli interventi di “nomi” legati al cinema anni settanta come il regista Enzo G. Castellari, e i contributi di critici e giornalisti.

Prefazione di UMBERTO LENZI; postfazione di ENZO G. CASTELLARI

Informazioni aggiuntive