Milano films 1896-2009. La città raccontata dal cinema

Da simbolo positivo ad emblema negativo della modernità, una “città del denaro” da cui si fugge o “sopravvive”: Milano, nel cinema, ha spesso mostrato facce diverse, che il libro ricostruisce attraverso i lungometraggi e i generi che l’hanno ampiamente illustrata.
Un ricchissimo album cinematografico composto da quasi cinquecento film, nel quale, a fianco della piazza del Duomo di “Miracolo a Milano” o di Totò e Peppino, appariranno la Fabbrica degli anni ’70, il centro dei fratelli Vanzina ma anche le periferie del “poliziesco alla milanese”, di “Fame chimica” e di molte altre opere minori.
Il racconto unisce tanti “mostri sacri” (Vittorio De Sica Antonioni, Visconti e Pasolini, Olmi…) a “maestri” più recenti come Nichetti, Salvatores, Soldini, Giordana, fino a giungere a Francesca Comencini e a Marina Spada Nomi famosi a cui gli autori affiancano i moltissimi registi di quei “corti”, documentari e produzioni alternative ch rivestono un ruolo fondamentale per spiegare l’attuale città, proponendo così il testo, con la sua vasta filmografia e bibliografia, anche come essenziale punto di partenza per ulteriori studi e analisi. Un vero regalo a Milano e al cinema.

256 pagine, con foto in bianco e nero

Informazioni aggiuntive