A pesca con Groucho

“L’unica cosa buona di girare Tutti al Circo è stata l’inizio della mia amicizia con Irving Brecher”

(Groucho Marx)

Groucho Marx definiva Irv Brecher “La lingua più perfida del West”, e proprio l’amicizia tra Brecher e Groucho – un “compagno pericoloso”, diceva Irv – rappresenta il cuore di queste memorie esilaranti, che non solo ci svelano un Groucho inedito, ma sono una vera miniera di aneddoti deliziosi, e spesso surreali, sulla Hollywood che fu e sulle star che l’hanno resa mitica: dai Fratelli Marx a John Wayne, da Judy Garland a George Burns, passando per Milton Berle, Jack Benny e tutto il gotha della comicità del vaudeville prima, e di Hollywood poi.

Il giornalista Hank Rosenfeld in sei anni di pranzi, passeggiate e serate ha raccolto questo racconto prezioso da Irving Brecher, autore tra i più prolifici e geniali che Hollywood abbia mai conosciuto.
A Pesca con Groucho è una cavalcata dagli albori del mondo dello spettacolo fino all’affermazione di Hollywood come Mecca del cinema, il racconto di un mondo popolato da tanti divi, starlette e boss degli Studios, un mondo che ci fa ridere, commuovere e sognare ancora oggi.

Informazioni aggiuntive