Spostamenti progressivi del piacere

Glissements progressifs du plaisir

Alice, giovane amica di Nora, viene accusata di averla uccisa. La polizia, infatti, la trova nell’appartamento che condivideva con la bellissima amica in un bagno di sangue. La vittima, legata con alcune cordicelle alla spalliera del letto, teneva piantate nel mezzo del petto un paio di grandi forbici. Sul pavimento il resto di una bottiglia insanguinata con le impronte della ragazza. Se l’omicidio è indubbio, la responsabilità, tuttavia, inizia a vacillare

Informazioni aggiuntive

  • Extra Intervista al regista Alain Robbe-Grillet