Dai sbirro!

Adieu poulet

A Rouen, nel corso di una campagna elettorale, Antoine Portor, picchiatore al soldo del candidato Pierre Lardatte, uccide a botte un modesto avversario politico e a rivoltellate ferisce mortalmente l’agente Moitriè, accorso sul posto del pestaggio. Il commissario Vergeat, saputa l’identità dell’assassino dal morente dipendente, con l’abituale fermezza si mette alla caccia di Portor, spalleggiato dal giovane ispettore Lefèvre. Il probabile successo dell’abile commissario e la sua non celata avversione per Lardatte, arrampicatore politico privo di scrupoli, inducono il candidato ad approfittare delle alte amicizie per far promuovere e trasferire a Montpellier il Vergeat.

Informazioni aggiuntive

  • Extra Galleria fotografica