Bonne, La

Bonne, La

Vicenza, 1956. La vita di Anna non è poi tanto allegra: il marito Giacomo, avvocato, passa lunghe ore in consiglio comunale e la suocera, vecchia, ammalata e lamentosa, le impone una assistenza incessante. Per fortuna in casa c’è Angela, una ragazza del contado, giovane anche lei, fresca ed esuberante.

Informazioni aggiuntive