Americathon

Alla fine degli anni ’90, gli Stati Uniti sono sull’orlo del tracollo finanziario: l’embargo del petrolio deciso dalla “United Hebrab Republic”, la coalizione che riunisce – finalmente riappacificati – il mondo arabo e Israele, rischia di scatenare il caos nel paese. E a ciò si aggiunge il rifiuto della “National Indian Knitting Enterprises”, la lobby capitalistica manovrata dal pellerossa Sam Birdwater, di continuare a sostenere un governo indebitato fino al collo. Constatato che non esistono altre vie di uscita, il presidente Chet Roosevelt è costretto ad indire una pubblica sottoscrizione attraverso la televisione. Il “telethon”, abbinato ad un popolarissimo show, inizia in maniera incoraggiante, ma a sabotarne gli esiti ci pensa Vincent Vanderhoff il subdolo segretario della Casa Bianca che è, in realtà, in combutta con gli arabi.

Informazioni aggiuntive